Mattia Binotto: la velocità non è più un problema

Mattia Binotto: la velocità non è più un problema

Mattia Binotto ha parlato della grande pecca della stagione 2020 della Ferrari, la velocità di punta sui rettilinei e si è detto sicuro che questo punto debole è stato ampiamente superato.

Le dichiarazioni di Mattia Binotto

La scorsa stagione sia Charles Leclerc che Sebastian Vettel erano costantemente sul fondo della speciale classifica della velocità di punta e questo fattore ha fatto si che molte lotte con gli altri Top Team vedessero la casa di Maranello in netto svantaggio.

Ma proprio oggi il Team Principal Mattia Binotto ha dichiarato che questo problema potrebbe essere stato superato con la SF21: “Abbiamo lavorato molto sulla Power Unit e sull’aerodinamica per ridurre la dipendenza dalla scia degli avversari della scorsa stagione. Basandoci sulle simulazioni e sui risultati del banco prova e della galleria del vento, posso dire con certezza che abbiamo recuperato molta velocità sui rettilinei. Sono contento che la velocità non sia più un grande problema ma sappiamo anche che finché non saremo in Bahrain non sapremo mai quanto siamo realmente competitivi perché non sappiamo il lavoro svolto dagli altri Team.”

Riguardo alla futuro del Team, Binotto ha aggiunto: “Sappiamo benissimo di non poter ridurre il distacco con Red Bull e Mercedes in un lampo, non possiamo recuperare in così poco tempo. Il nostro obiettivo per il 2021 e sviluppare al meglio la macchina per il 2022, non avrebbe senso sviluppare totalmente una macchina all’alba di cambiamento tecnico. Era una scelta da prendere ad un certo punto della nostra stagione, abbiamo deciso di prenderla ora.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

Seguici su Google News